Continua la 2. SKL

SPIEGAZIONI AGGIUNTIVE RIGUARDANTI IL DECRETO RELATIVO ALLE RESTRIZIONI TEMPORANEE ALL'ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI SPORTIVI

Lubiana – Il governo della Repubblica di Slovenia ha adottato un decreto sulle restrizioni temporanee all’attuazione dei programmi sportivi. Ci sono alcune modifiche nel Decreto, che consentono anche l’implementazione di competizioni nel 2 ° SKL per i membri e il 1 ° SKL per i junior e il 1 ° SKL per i junior. Di seguito troverai ulteriori spiegazioni relative all’ultima ordinanza.

In conformità con il decreto pubblicato e l’interpretazione del decreto, che sono pubblicati ai link sottostanti

interpretazione: DECRETO DI RESTRIZIONI TEMPORANEE ALL’ATTUAZIONE DI PROGRAMMI SPORTIVI | GOV.SI
Decreto: GAZETTA UFFICIALE – CONTENUTO DELLA GAZETTA UFFICIALE (URADNI-LIST.SI)

1. NOVITÀ NEL SETTORE DELLA FORMAZIONE E DEI CONCORSI:
A) L’allenamento è consentito a tutti gli atleti iscritti ai sensi della Legge sullo Sport (oltre 12 anni) ma in gruppi fino a 10 persone, tenendo conto di tutte le misure: è consentito l’allenamento sportivo senza contatto, che viene svolto individualmente o in fino a dieci atleti con mantenimento continuo di almeno 2 metri di distanza interpersonale;

B) Gli allenamenti e le partite possono essere svolti nelle seguenti categorie: 1. membri SKL, 1. membri SKL, 2. membri SKL, 1. A e 1. B SKL junior, 1. SKL junior;
Queste categorie non sono soggette alle restrizioni di cui al punto a (ad esempio: poiché finora si sono svolti i primi corsi di formazione SKL per i membri – il contatto è consentito…);

C) L’attuazione della competizione di Coppa sarà molto probabilmente consentita nel prossimo decreto e poi potrà iniziare;

2. NOVITÀ NEL SETTORE DEI TEST:
A) Per tutti gli allenamenti delle squadre dal 15 febbraio in poi, che partecipano alle competizioni in corso, oppure. potrà avvenire, sarà richiesto un test negativo: rapido o PCR, che non sarà più vecchio di 7 giorni;

B) Per tutte le partite dal 15 febbraio in poi, sarà necessario presentare un test negativo di tutte le persone che saranno presenti in sala durante la partita: tutti i componenti della squadra, assistenti arbitri, arbitri, guardie giurate, addetti alle pulizie, registratori, persone per pulire la superficie di gioco, ecc.;

Non è ancora noto se i costi dei club per questi test saranno rimborsati – ti forniremo queste informazioni entro lunedì.
Per il momento, solo i club possono sostenere il costo del test dei membri della squadra che partecipano al grado più alto della competizione o nelle competizioni regionali internazionali e / o internazionali (ma non per tutti gli altri funzionari della competizione);

C) È richiesto un test negativo da lunedì 15 febbraio in poi;

D) Gli atleti che non sono autorizzati a competere ma che svolgeranno il processo di allenamento (squadre elencate al punto 1. a) non necessitano di test negativi. Un test negativo, che non sarà più vecchio di 7 giorni, è necessario solo agli allenatori o. personale professionale che sarà presente ai corsi di formazione;

Non è ancora noto se i costi dei club per questi test saranno rimborsati – ti forniremo queste informazioni entro lunedì, ma faremo ogni sforzo per rimborsare questi costi ai club.

Tutto quanto sopra è informazioni aggiornate fornite dal Ministero della Scienza, dell’Istruzione e dello Sport durante l’incontro congiunto di oggi, con l’obiettivo che i club possano prepararsi per l’attuazione del processo di formazione la prossima settimana.

Domenica 14 febbraio, l’OKS per le associazioni di categoria organizzerà un incontro sul tema del rilascio dei provvedimenti nel campo dello sport, al quale saremo presenti, affinché vi invieremo conferma delle suddette informazioni e ulteriori spiegazioni , molto probabilmente per quanto riguarda il cofinanziamento dei test.

RISPONDI AD ALCUNE DOMANDE:
C’è un limite di 10 persone per custodia?
No. In una grande sala, che è, ad esempio, di 1.000 m2 e può essere divisa in più parti, diversi gruppi di 10 persone possono esercitarsi contemporaneamente, ma ciascuno deve avere la propria guida professionale ed esercitare a una distanza di sicurezza adeguata , come è prescritto.

È prescritta una metratura minima per persona all’interno?
No. È prescritta solo la distanza di sicurezza. Il Ministero della Scienza, dell’Istruzione e dello Sport avvisa che sono disponibili 20 m2 per ogni persona, ma questa è solo una raccomandazione che non è scritta nel decreto.

Cosa succede se il proprietario della sala non vuole aprire la sala nelle condizioni?
Se il club ha problemi con il proprietario della sala o con il manager, deve contattare l’Associazione di pallacanestro della Slovenia e l’Associazione contatterà il ministero responsabile dello sport, che solleciterà il proprietario / gestore della sala.

Nel decreto, all’articolo 3, comma 6, primo comma, è scritto che la prova deve avere al massimo 24 ore?
Vero: si è verificato un errore, il test non deve essere più vecchio di 7 giorni.

Una persona può presentare un test rapido o è richiesto un test PCR?
Una persona può presentare un test rapido negativo (HAG) o un risultato del test PCR.

Le persone che sono sopravvissute al Covid-19 devono essere testate?
Non se:
– avere un certificato di risultato positivo del test PCR o HAG che risale a più di 21 giorni ma non più di sei mesi, oppure
– avere un certificato medico attestante la presenza di COVID-19 e che non siano trascorsi più di sei mesi dall’insorgenza dei sintomi.
I certificati di prova devono essere presi in considerazione se sono stati rilasciati negli Stati membri dell’Unione europea o nell’area Schengen o da organizzazioni o individui di paesi terzi dall’Istituto di microbiologia e immunologia e dal Laboratorio nazionale per la salute, l’ambiente e l’alimentazione ( di seguito: NLZOH) sono identificati come appropriati e sono pubblicati sul sito web NLZOH.

Le persone che sono state vaccinate devono essere testate?
Non se:
– possedere un certificato di vaccinazione COVID-19 attestante che sono trascorsi almeno sette giorni dal ricevimento della seconda dose di Biontech / Pfizer, MODERNA almeno 14 giorni e AstraZeneca almeno 21 giorni.

I club che prendono parte a competizioni che possono svolgersi possono giocare preliminari?
Le partite preparatorie (partite che non fanno parte del sistema di competizione ufficiale e come tali non sono registrate nel sistema di competizione KZS) appartengono al processo di allenamento sportivo e devono essere intese come parte del processo di allenamento. Quindi sì, i club possono giocare partite di preparazione (solo quelle che possono anche competere).

Quando riprenderanno i concorsi consentiti dalla nuova ordinanza?
Vi informeremo nei prossimi giorni sulla data precisa della ripresa delle gare, che sono state sospese e potrebbero continuare. In ogni caso, perseguiremo l’obiettivo di avviare le competizioni in modo graduale e garantire un processo graduale di formazione sportiva, il che significa che le gare non inizieranno prima di quattro settimane dopo il rilascio dei provvedimenti.

I club devono tenere in considerazione durante gli allenamenti e le partite:
– Istruzioni NIJZ: RACCOMANDAZIONI PER LE ATTIVITÀ (COVID-19) | WWW.NIJZ.SI (RACCOMANDAZIONI RELATIVE ALLO SPORT)
– protocollo per l’organizzazione delle gare KZS: PROTOCOLLO KZS

 

Start a Conversation

Your email address will not be published. Required fields are marked *